Pieter Bas Hofstede, Paesi Bassi

Roden, Paesi Bassi

Sviluppatore

Ha Iniziato nel 2012

Chi sei, puoi parlarci un po’ di te?
Certo! Mi chiamo Pieter Bas, ho 39 anni e sono padre di tre bambini. Mi piace fare sport, sono una persona socievole e amo aiutare le persone. Ho studiato Information & Communication Technology a Groningen, Paesi Bassi. Dopo gli studi ho iniziato a lavorare come programmatore con un’azienda del settore manifatturiero. Ho lavorato qui per otto anni. Successivamente, insieme ad un collega sono passato a lavorare in UNIFORM-Agri e lavoro qui ormai da quasi dieci anni.

Cosa fai esattamente per UNIFORM-Agri?
Sono uno sviluppatore di software e programmo nel linguaggio Delphi. Se dovessi riassumere i miei compiti, potrei dire che creo e ottimizzo il software di backend utilizzato dai nostri clienti. Ciò significa che mi occupo dei giusti calcoli e della logica delle diverse funzioni del programma. Ad esempio, in passato ho lavorato alla creazione dell’app UNIFORM. Oltre a questo, ho anche lavorato a una soluzione software per inseminatori, che si chiama Conception. Durante questo progetto ero in viaggio regolarmente e ogni tanto parlavo anche con i clienti. La varietà in questo progetto è stata davvero bella.

Cosa ti piace del lavorare per UNIFORM-Agri?
Poiché il software è sul mercato già da così tanto tempo, capita che le funzioni debbano essere ottimizzate. Questo è il motivo per cui parlo regolarmente con il Product Management per vedere come possiamo ottimizzare questi processi, ad esempio se qualcosa deve essere tre o anche dieci volte più veloce, o se è necessario mostrare dati più coerenti. Quello che mi piace davvero del mio lavoro sono le conversazioni che ho con persone provenienti da diversi dipartimenti all’interno dell’azienda, parliamo delle cose che faremo insieme. Non è che ricevo un incarico, io lo aggiusto e poi lo restituisco, ma lavoriamo insieme, davvero come una squadra.

“Quello che mi piace davvero del mio lavoro sono le conversazioni che ho con persone provenienti da diversi dipartimenti all’interno dell’azienda, parliamo delle cose che faremo insieme.”

Quello che veramente mi attrae nel lavorare per UNIFORM-Agri, è che il management è molto flessibile nel modo in cui svolgo il mio lavoro. Si tratta principalmente di lavorare da casa, viaggiare e come relazionare questo alle situazioni personali. Sento davvero molta libertà in questo, nel modo in cui posso gestirlo.

Qual è il tuo legame con l’industria lattiero-casearia?
Non sono cresciuto in una fattoria, ma ai tempi avevo un caro amico che è cresciuto in una fattoria e ho trascorso molto tempo lì. Li aiutavo regolarmente e da ragazzo, a 14 anni, pensavo che fosse fantastico guidare da solo i trattori. Durante le vacanze la fattoria era il luogo in cui trascorrevo la maggior parte del mio tempo e svolgevo ogni tipo di lavoro. È così che ho imparato molto sul settore lattiero-caseario.

A cosa stai lavorando ora?
Attualmente lavoro principalmente sullo sviluppo della versione 6. Lo sviluppo nel cloud richiede molte correzioni. Inoltre sono stato anche coinvolto nello sviluppo della versione consulente per il cloud, in cui gli allevatori possono autorizzare quali dati condividere con quale consulente, nell’attuale versione 5.4. Tale consulente può quindi visualizzare il gestionale dell’allevatore tramite il cloud e visualizzare specifici report. L’ho realizzato insieme a un team di programmatori e designer. Questo sviluppo verso il cloud è un livello completamente diverso da quello a cui eravamo abituati fino a cinque anni fa.

Quale potrebbe essere un motivo per iniziare a lavorare con UNIFORM-Agri?
UNIFORM-Agri pensa davvero alla tua situazione personale e cercherà un modo per farti sentire felice nel tuo lavoro.

Dove ti vedi in futuro?
In realtà sono nel posto giusto. Non mi vedo felice in una posizione di leadership. Davvero voglio continuare a programmare. La cosa più importante per me è mantenere la comunicazione con i diversi dipartimenti dell’azienda e poter creare e ottimizzare il software in questo modo.

Torna alla pagina ‘Carriera’