Internet delle Cose

 

L’innovazione in agricoltura è costante e necessaria per ottenere efficienza produttiva. Attualmente lavoriamo con hardware altamente specializzati e apparecchiature autonome estremamente efficienti per la raccolta di informazioni in tempo reale. Oggi in diverse aziende agricole la massima produzione è stata raggiunta grazie all’agricoltura 4.0 che mira a raccogliere, integrare ed elaborare informazioni attraverso sensori, internet e software. Gli algoritmi vengono utilizzati per questo gran numero di dati raccolti, “big data”, trasformando le informazioni in numeri che aiutano nel processo decisionale.

Le novità nel settore agro-zootecnico sono sempre destinate a generare miglioramenti produttivi e/o gestionali. Vengono continuamente immesse sul mercato innovazioni per catalizzare le operazioni che rendono la produzione più facile da gestire, più efficiente e più sostenibile. L ‘“Internet of Things-Internet delle Cose” (IoT) è già presente in agricoltura per aumentare la capacità produttiva. Comprendere i vantaggi dell’investimento in queste e altre tecnologie è essenziale, poiché il loro obiettivo in ambito digitale è semplice: aiutare il produttore, massimizzare i profitti e ottimizzare le operazioni.

Internet delle Cose è un’estensione dell’Internet di oggi. Con esso, hardware capaci di elaborazione e comunicazione possono connettersi a Internet. Questi dispositivi hardware dispongono di sensori supportati da varie informazioni (esecuzione della raccolta dati). I dati raccolti da soli non sono sufficienti, quindi sono necessarie funzionalità avanzate, che chiamiamo algoritmi esistenti nel software, per ottenere informazioni utili sulla base dei dati raccolti. Le informazioni vengono salvate nel cloud e sono accessibili tramite Internet. L’allevatore prende quindi le decisioni sulla base dei dati attualmente raccolti e analizzati.

Nell’allevamento da latte, ad esempio, abbiamo il Real Time Location System (RTLS). Questo sensore è stato ampiamente utilizzato negli allevamenti in Europa. Con questo sistema l’allevatore sa per quanto tempo le vacche stanno sdraiate, in piedi o in movimento. Questo la dice lunga sul benessere degli animali. Se una vacca resta a terra troppo a lungo, probabilmente è malata. Il sistema RTLS utilizza i dati raccolti e analizzati dagli algoritmi per avvertire il produttore tramite un avviso (ricevuto dal tablet, desktop o smartphone) quando rileva un animale potenzialmente malato in base alla sua analisi del movimento. Questo tipo di sistema, grazie agli algoritmi esistenti nel software, può anticipare le informazioni giorni prima che si verifichi l’evento. Diagnosticare in anticipo la malattia degli animali significa una maggiore efficienza del trattamento e una minore perdita di produzione. Inoltre, questo tipo di sistema invia segnali che indicano probabili calori e le informazioni esatte sulla localizzazione degli animali, risparmiando tempo per la ricerca nella stalla.

In agricoltura possiamo citare i sensori di monitoraggio climatico per le colture. Con loro è possibile integrare diversi sensori intelligenti sul campo per ottenere una stazione meteorologica completa. I sensori possono raccogliere varie informazioni come l’umidità dell’aria e del suolo, la temperatura e la radiazione solare ricevuta dalle piante. Queste informazioni sono quindi facilmente accessibili per gli agricoltori in tempo reale. L’irrigazione può essere programmata automaticamente considerando tutte le informazioni, ottimizzando l’utilizzo dell’acqua. Il successo dell’agricoltura 4.0 è dovuto a una triade perfetta: l’hardware ha sensori per catturare le informazioni, l’IoT raccoglie i dati e li rende disponibili al software attraverso algoritmi che elaborano i dati.

Tonnellate di informazioni vengono già raccolte 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e restituite all’agricoltore in modo intelligente. Attraverso questi dati, è possibile avere un migliore controllo sulla gestione dell’azienda agricola, consentendo un processo decisionale precoce, minori rischi di produzione, una migliore pianificazione e di conseguenza migliori risultati.

Nayara Magalhães Gonçalves

Laureato in Veterinaria presso l’Università Federale di Vicosa – MG

Market Support and Development Manager presso UNIFORM-Agri

Leggi altri articoli

Condividi questa storia, scegli la tua piattaforma!